giovedì, gennaio 09, 2014

Casa Bertallot, live su Spreaker

Non so quanti di voi conoscano Alessio Bertallot: probabilmente chi ha l'abitudine di ascoltare la radio la sera anziché centrifugarsi il cervello davanti, o magari dietro, alla tv, in questi anni potrebbe essere capitato a gamba tesa in mezzo ad una delle sue trasmissioni.

Può ovviamente essere che le sue scelte musicali non vi siano piaciute e allora in questo caso vi consiglio di passare ad altre letture, ma se invece aveste gradito o più semplicemente non lo conoscete e siete curiosi allora tanto meglio.

Bertallot per quanto mi riguarda l'ho 'conosciuto' (si fa per dire) un bel po' di anni fa a Radio Deejay la sera con un programma che si chiamava BSide, passa qualche anno e me lo ritrovo su RAI Radio 2 a proseguire la sua avventura musicale. Stesso stile, stesse atmosfere: in pratica Alessio Bertallot e la sua musica. Dopo un certo tempo che ovviamente non saprei quantificare il B finisce il suo spazio a disposizione e io me ne dimentico (ach come siamo ingrati).

Adesso non chiedetemi come, ne quando ne perché ma qualche mese fa scopro che il B, sempre alla ricerca di nuovi modi e spazi espressivi, ha iniziato una campagna di fund raising online per finanziare il suo nuovo progetto di intrattenimento online.
UELLA è andata bene, il B è stato bravo e ha raggiunto il suo obbiettivo economico che gli garantisce di poter svezzare la sua nuova creatura musicale.

Inquadrato il contesto, fatte tutte le doverose premesse, lette le carte e ascoltate le parti in causa passiamo alla musica, anzi passateci voi alla musica. Tutti i lunedì e giovedì sera alle 21.30 su Spreaker trovate live il programma con le sua atmosfera rarefatta: un'ottima colonna sonora per la serata. Volendo potrete riascoltare le puntate perse o preferite in podcast sempre dalla pagina di Spreaker dedicata allo show.

Come sempre il consiglio è quello di collegare qualche cosa di più 'sonoro' al computer che accontentarsi delle cassettine del portatile, la musica si merita qualcosa di più.


Nessun commento: